Dominus Tecum n.1-24

Dominus tecum

Dominus tecum n.1 ottobre 2003

Carissimi
il ritorno alla routine quotidiana è sempre difficile. A volte sembra che i “semi di consapevolezza” seminati e germogliati in noi durante gli esercizi spirituali e il tempo del riposo estivo, perdano forza e noi facciamo fatica a tenerli vivi nella vita quotidiana.
Da questa esperienza che riflette il sentire di molti di noi, è nato il desiderio di fare queste paginette che mantengano accesa la nostra amicizia e siano un piccolo contributo per mantenere viva la “consapevolezza”.

Come chiamarlo? Mi è venuto in mente all’improvviso il saluto che don Antonio, fin dalla prima ora, rivolgeva alle operaie quando le incontrava: “Dominus tecum”. E’ un’affermazione: Dio è con te. Tu sii con Lui. Vivi alla sua presenza. Ma è anche un saluto augurale, una benedizione, uno sguardo sulla nostra bellezza e dignità, anche quando non ne siamo sufficientemente consapevoli.

E’ un semplice foglietto, tagliato a metà, di nessuna pretesa, ma che ci può servire per rimanere uniti e in comunione, a conoscere le iniziative del Centro di vita, a farci gli auguri e soprattutto potrà essere un piccolo seme gettato nella nostra vita quotidiana per rimanere svegli, in ascolto, consapevoli, col cuore aperto, docili allo Spirito, certi che il Signore è con noi e ci vuole bene
                                                                                                                                               Anna Maria